Controsoffitto in cartongesso

logo cartongesso prezzo

cartongesso prezzo

State cercando delle idee per un controsoffitto in cartongesso? Su internet, il consiglio per controsoffitto in cartongesso immagini, sono molte.

Grazie proprio alla vasta gamma delle controsoffittature esistenti, ecco che si hanno molte possibilità. Ogni ambiente domestico può avere un design diverso. Le tipologie e le caratteristiche costruiscono anche degli interni particolari.

Controsoffitto in cartongesso

I lavori possono essere diversi. Le image su internet o anche sulle riviste del genere, aiutano a capire quali sono le soluzioni adottabili in casa.

Che ne pensate di avere dei controsoffitti che offrono diversi vantaggi? Le strutture con una controsoffittatura a isolamento termico o acustico. Utilizzando questa struttura si hanno degli ambienti caldi e accoglienti. Tale metodo di costruzione viene usata anche per una ristrutturazione.

Ovviamente, tramite le immagini, non potete vedere gli interni. Essi possono ospitare anche dei faretti oppure avere delle parti ispezionabili.

Fatevi eseguire dei preventivi per avere le giuste informative e un progetto adatto. Infatti, fidarsi solo di qualche immagine potrebbe non essere sufficiente.

Vi consigliamo di guardare le nuove realizzazioni, ma per il resto dovete avere una ditta realmente seria. L’esperienza è importante proprio come la manodopera di un cartongessista.

Nel realizzare una struttura come un controsoffitto in cartongesso, si deve essere responsabili. Si tratta di una costruzione che è composta da diverse lavorazioni. Prima di tutto occorre che ci sia una struttura metallica. I materiali, quali pannelli in cartongesso, devono essere leggeri. Oltre a questo è possibile anche usare delle doghe in legno che è utile come dei rivestimenti. Al legno segue anche una lucidatura.

Essa è una soluzione edilizia perfetta per coloro che hanno bisogno di una ristrutturazione immediata. Nonostante ci sono molte guide e tutorial su come si esegue il montaggio, meglio affidarsi ad un cartongessista.

Tale opera richiede delle lastre in gesso leggero. I profili, che completano l’orditura, devono essere molto resistenti. Infine, il soffitto deve essere compatto e resistente.

I consigli nell’eseguire tale “parete” sono tanti, ma occorre che ci sia comunque un punto di vista tecnico. I geometri eseguono prima dei calcoli strutturali per poi effettuare la realizzazione dei controsoffitti.

Una cosa importate e anche quello di utilizzare il materiale knauf che è uno dei migliori nel settore edilizio.

Controsoffitto in cartongesso con faretti led

L’illuminazione tramite led e faretti è molto utilizzato. Grazie ad una serie di elementi e di profilati si realizzano delle vere e proprie opere d’arte, direttamente nel controsoffitto in cartongesso.

Ci sono degli utenti che vogliono la semplicità nel proprio stile di casa. Questo vuol dire che occorre realizzare un progetto molto personalizzato. Mentre altri vogliono stupire e quindi è possibile creare dei controsoffitti diversi.

Controsoffitto in cartongesso

Vediamo anche quali sono i prodotti migliori. La struttura interna deve essere in lamiera zincata, vale a dire con degli appoggi che sono anti ruggine. Oltre a questo essi devono avere una buona tenuta, cioè una ottima resistenza. Per rendere il controsoffitto resistente, meglio che ci siano anche dei soffitti che possono sostenere il suo peso.

Ora, al suo interno deve esserci uno spazio per collocare l’impianto elettrico completo di faretti. Questi ultimi devono fuoriuscire dalla superficie che si vede. Il cartongesso è facile da “bucare” e lavorare. Utilizzando delle attrezzature specifiche, si ha la possibilità di creare e posizionare queste luci. Si tratta di un lavoro meticoloso che deve essere eseguito da esperti nel settore.

Il sistema interno, cioè quello dell’impianto elettrico, deve poi essere effettuato da un elettricista. Questa figura professionale deve anche avere un progetto a norma di legge.

Controsoffitto in cartongesso con faretti

Per quanto riguarda il controsoffitto in cartongesso si deve sapere esattamente come si devono montare i sistemi. Nelle città di milano e di roma si hanno dei controlli molto serrati nelle case.

Le autorità vigilano su questi impianti che spesso possono anche causare incendi. Indubbiamente sono molto belle da vedere. Tra l’altro il controsoffitto in cartongesso permette di avere anche un isolamento termico e acustico.

Prima di tutto evidenziamo che, trattandosi di una costruzione e impiantistica elettrica, meglio sapere che ci sono dei mesi utili per limitare i danni. Nei mesi di feb, mar, apr, may, giu, ago e ott si ha la possibilità di avere meno controlli e anche di avere meno umidità. In questo periodo si hanno anche dei costi convenienti per i prodotti elettrici.

Il sistema interno deve essere eseguito e montato solo da un elettricista specializzato. I faretti possono essere anche di diverse dimensioni. Andandoli a puntare in diverse direzioni permettono di avere una buona illuminazione.

In alternativa, per avere un risparmio energetico, allora cercate di usare una serie di faretti e di led. In base all’illuminazione che vi occorre, ecco che accendete solo quelli che vi servono.

Costo controsoffitto in cartongesso

Per un controsoffitto in cartongesso il costo varia in base ai materiali e anche ai lavori. In realtà si tratta di una struttura che comunque costa. Il prezzo maggiore è costituito dai costi che riguardano la posa delle eventuali contropareti al soffitto.

La manodopera è sicuramente l’attività più costosa. Una volta che si iniziano a valutare i progetti, ci saranno delle spese per l’acquisto dei mq del cartongesso. I prezzi per queste lastre variano da 5 euro al mq fino anche a 30 euro al mq.

Vuoi sapere quali sono le migliori tipologie di cartongesso? Scopri i costi su internet che sono sicuramente molto convenienti. Una valida guida per l’acquisto è quello di farsi fare dei preventivi.

Possiamo sintetizzare che il prezzo varia da 1500 euro fino anche a 3000 euro.

Quanto costa un controsoffitto in cartongesso

Parete in cartongesso

Il controsoffitto in cartongesso ha diversi costi che dipendono anche da quali sono gli spessori in mm delle pareti usate. Non solo, la manodopera è uno dei costi maggiori. Inoltre, il profilato in metallo potrebbe anche essere un elemento molto costo.

Non sempre è facile capire quali sono i costi di questo articolo. In linea massima possiamo dire che le strutture molto semplici sono quelle meno care. Si parla di un costo che oscilla dalle 700 euro fino a 1500 euro. La dimensione dell’ambiente potrebbe essere un elemento utile per capire effettivamente la spesa totale.

Per quanto riguarda i lavori per decorare questo controsoffitti, si possono avere delle spese che aumentano sensibilmente il costo. Una volta che sono stati realizzati delle decorazioni, ecco che potremmo anche capire la manodopera che è stata necessaria.

Le ditte, prima di eseguire un preventivo, dicono “contattaci”, proprio per capire quali saranno i problemi che essi incontrano. Per questo cerchiamo di capire quali sia la richiesta che si vuole fare e anche quello che ne deriva.

Controsoffitto in cartongesso leroy merlin

L’azienda leroy merlin si è specializzata nel settore edile proponendo diversi articoli. Al suo interno possiamo trovare delle semplici viti fino anche a trovare dei cavi “fibra”, ma non solo. Tutto il materiale versatile, che esso vende, risulta comunque di buona qualità.

Il controsoffitto in cartongesso, che viene venduto in questa struttura, porta a garantire una durata di almeno 8 anni. Molti controsoffitti sono stati impiantanti nel settore doccia, nei bagni, è hanno comunque resistito per tanti anni.

Oltre a questo è possibile anche trovare dei pannelli in cartongesso utili per delle pareti divisorie. In poche parole c’è di tutto e di più.

Concentrandoci su quello che riguarda il controsoffitto, meglio optare per la scelta di pannelli in cartongesso a base minerale. In questo modo si ha anche una leggerezza migliore perché il gesso è molto secco.

Il vantaggio migliore, offerto da questo tipo di multinazionale, sono i prezzi che sono molto convenienti. Ogni mese possiamo trovare delle offerte e degli sconti. Il cartongesso è uno dei materiali più venduti. Infatti, esso è quello che viene maggiormente usato proprio in ambito edile.

Peso controsoffitto in cartongesso

Una cosa importante che riguarda proprio il controsoffitto in cartongesso, è il peso. Il solaio di ogni casa non deve mai essere appesantito. Esso potrebbe crollare sotto una struttura troppo pesante. Per questo si deve sapere quale sia la sua “compattezza” e resistenza.

Controsoffitto in cartongesso

Solo dopo una valida ispezione da parte di un professionista, come un cartongessista o un geometra, si può procedere nella costruzione.

In linea generale, il peso di un controsoffitto di 5 metri, si aggira intorno agli 8 chili fino ad un massimo di 12 chili. Questo dipende anche di quale tipologia di cartongesso avete utilizzato.

Se si è preferito risparmiare, con il cartongesso di pochi mm, allora esso sarà molto leggero. Mentre se si è optato per quelli coibentati o lastre con isolamento termico, allora il peso aumenta.

La struttura interna, cioè i profilati in metallo, devono essere in alluminio poiché sono leggeri. L’acciaio potrebbe essere eccessivamente pesante e quindi danneggiare proprio la struttura del solaio. Solo considerando tutti questi elementi il vostro controsoffitto sarà a norma di legge.

Controsoffitto in cartongesso scheda tecnica

Un progetto per un controsoffitto in cartongesso deve avere una scheda tecnica. Praticamente essa prende in considerazione le dimensioni dell’ambiente interno e quello che occorre. Si inizia a disegnare, su carta, le eventuali travi portanti e come collocarli.

In questo caso si offre una griglia di come verranno posizionati tutti gli elementi e le barri dei profilati metallici. Solo quando si ha bene in mente quale sia la struttura si prosegue con il fissare i pannelli in cartongesso.

Le lastre potranno essere poi tagliare per venire fissate alle viti. La scheda tecnica deve essere eseguita solo da un professionista. Esso deve assolutamente eseguire un calcolo strutturale. Praticamente non si deve appesantire tutto il solaio e anche le pareti. Un lavoro che difficilmente viene effettuato da una persona inesperta.

Nonostante su internet si possono anche trovare diverse schede tecniche, meglio che non vengano prese in considerazioni. Ogni ambiente domestico deve avere un progetto personalizzato. Il rischio è quello di un crollo del controsoffitto e anche del solaio. I danni potrebbero essere incalcolabili.

Come fare un controsoffitto in cartongesso

Libreria in cartongesso angolare

La realizzazione di un controsoffitto in cartongesso potrebbe sembrare una azione molto facile, ma non è così. Oltre a considerare il peso, il solaio, problemi di clima interno, umidità e anche i materiali da usare, ecco che si evidenzia anche la manodopera. La struttura potrebbe essere molto difficile da costruire per l’unione di più pezzi.

Perfino le aziende specializzate si forniscono di determinate attrezzature e anche di manodopera esperta. Questo vuol dire che, nonostante ci sono dei tutorial su internet, si deve avere una buona esperienza.

La lavorazione del cartongesso non è difficile. Esso è un materiale che permette di venire fissato con poche viti e anche con pochi collanti. Tuttavia, per realizzare un controsoffitto, si deve avere una struttura metallica.

I profilati devono essere avvitati sul solaio. In seguito ci devono essere delle eventuali saldature. Una volta che la struttura a griglia è ormai posizionata è possibile unire i pannelli in cartongesso. Scegliere dei materiali molto leggeri perché cosi non si appesantisce il solaio.

Controsoffitto in cartongesso prezzi

Il prezzo per un controsoffitto in cartongesso non è facile. Ci sono una serie di elementi che si devono considerare. Esso può contenere un impianto di canalizzazione o un impianto elettrico. Magari è stato decorato. Ci sono delle doghe di legno. In poche parole ogni elemento diverso porta ad avere un costo maggiore.

Per un prezzo a grandi linee, possiamo dire che un controsoffitto costa dalle 700 euro a 1500 euro per una struttura semplice. Per un controsoffitto con isolamento termico e acustico, si raggiungono le 3000 euro. Per quelli che sono completi di impianti di illuminazione si arriva a 2500 euro. Mentre per quelli che sono decorati la spesa giunge anche a 4000 euro.

Ovviamente, questi prezzi sono riferiti esclusivamente ad ambienti di piccole dimensioni. Più grande è l’ambiente e più spese si hanno.

Il consiglio da seguire è sempre quello di farsi fare dei preventivi. Ogni azienda può esercitare anche dei prezzi diversi in base ai costi dei materiali. Alcuni fornitori all’ingrosso possono aiutare le aziende a proporre dei prezzi ultra convenienti.

Tra l’altro, rivolgetevi anche all’acquisto di materiali su internet. Nel mondo online potete avere una forte diminuzione delle spese e quindi anche un aiuto per una ottima costruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *